INTRODUZIONE
"Quel ramo del lago di Como, che volge a mezzogiorno, tra due catene non interrotte di monti, tutto a seni e golfi..."
Inizia così il romanzo di Alessandro Manzoni "I promessi sposi" ed è proprio su questo ramo del Lago di Como circondato da campi coltivati, ulivi e boschi che si trova il borgo medievale di Maggiana dominato dalla imponente Torre del Barbarossa.
La località si raggiunge in pochi minuti salendo da Mandello passando davanti la storica fabbrica di motociclette Moto Guzzi ancora oggi sede della produzione e dello straordinario Museo Moto Guzzi dove si possono ammirare tutti i modelli prodotti dalla "Casa dell'Aquila".
Parcheggiata l'auto nel comodo parcheggio di Via dei Salici ci si inoltra a piedi per le strette vie del paese in direzione della Torre di Federico. Raggiunta la piazzetta con la chiesa di San Rocco si nota dipinta sul muro l'insegna dell'Osteria e la grande T dei tabaccai.

STORIA
L'Osteria Sali e Tabacchi nata nell'ottobre del '99, era il vecchio forno del paese di proprietà della famiglia Lafranconi. Attualmente l'Osteria è condotta da Gabriele e Giuliana con l'apporto di alcune Signore del paese (collaboratrici storiche) e delle figlie Carola e Federica.
Il bar dell'osteria è il punto di riferimento degli abitué del paese, giovani e anziani e il locale attiguo con caminetto sul fondo, arredato con vecchi tavoli e sedie di legno è adibito a ristorante.

I PIATTI E LA TRADIZIONE
La proposta dei piatti è semplice, il protagonista è il pesce di lago preparato in vari modi: agoni e lavarello in carpione o in salsa verde, tagliolini con i missoltini, riso col persico, lavarello al burro e salvia, inoltre salmerino, luccio, pigo, tinca e bottatrice secondo la disponibilità.
Nei mesi invernali non manca mai la polenta che accompagna i grandi piatti della tradizione lombarda come il brasato, la selvaggina in salmì, i funghi dei nostri boschi, la cassoela e l'ossobuco. Come di tradizione la vigilia di Natale non manca mai una bella tazza di trippa fumante davanti al fuoco del caminetto. Il piatto più tradizionale di Maggiana è la Polenta Oncia preparata con il formaggio e il burro di una azienda agricola del paese servita in grandi marmitte e seguita dalla Meascia (una torta fatta con farina di mais, noci, fichi, mele, pere e tanti altri ingredienti di cui potrete trovare la nostra ricetta sul libro dei dolci edito da Slow Food Editore), o il Paradello.

I FORMAGGI, I VINI, I DESSERT
Si da grande importanza alla selezione dei formaggi delle nostre valli e dei nostri alpeggi. Caprini e Quartirolo della valsassina, Casera e Bitto della Valgerola, Agretti e Formagello qui del posto. In accompagnamento marmellate e miele di castagno prodotto in loco. Tra i dolci : torta di nocciole e cioccolato, semifreddo al miele, Montebianco con castagne secche della Valvarrone.
La carta dei vini è ampia e da molto risalto alla produzione Lombarda con i vini di Montevecchia, gli spumanti della Franciacorta e i Nebbiolo della Valtellina.

IL B&B
Dietro l'osteria, "a cotée", in una casa d'epoca, Carola ha aperto il suo BeB chiamato Alla torre del Barbarossa, tre belle camere di charme con servizi e una grande sala con camino a disposizione degli ospiti. Alla Torre del Barbarossa è il posto ideale per il relax dei bikers attratti da questa terra di motori e di motoraduni, degli amanti del trekking e dell'alpinismo, o per i turisti estimatori della tradizione e dell'arte lombarda.
Per gli Ospiti del B&B e per tutti i clienti, l'Osteria propone dei menù "Sloow Cooking" per assaporare i sapori del Lario a un prezzo contenuto.

La grande passione e l'attenzione all'ospitalità di tutto staff dell'Osteria Sali e Tabacchi, sono il vero motore di questa giovane realtà.